Cerca nel blog

venerdì 10 ottobre 2014

CONOSCENZA, RISPETTO, AMICIZIA PER BYPASSARE I PREGIUDIZI E PREVENIRE IL BULLISMO

Diversità è una parola ricorrente, usata solo in senso dispregiativo.
Ognuno di noi è diverso dall'altro, per il colore dei capelli, degli occhi, la forma del viso, la statura, la corporatura, gli interessi e tanto altro ancora.

Ma se ci troviamo di fronte ad una condizione fisica che vada aldilà della routine, ecco che le nostre barriere mentali ci impediscono di avere un atteggiamento corretto e positivo.
C'è un rifiuto totale che comporta anche reazioni che vanno oltre ogni limite.

Bullismo
E' di questi giorni la notizia che ha visto come protagonista un ragazzo sovrappeso, ebbene alcuni suoi coetanei hanno pensato bene di togliere l'aria dal suo intestino con un compressore, riducendolo in condizioni disperate.
Una vicenda sconvolgente, in cui oltretutto la mamma di uno di questi "esecutori" ha quasi, anzi senza quasi difeso il figlio.
Ed è questo il problema fondamentale, non essere in possesso della capacità di comprendere la gravità dell'accaduto, non avere mai spiegato ai nostri ragazzi che siamo tutti uguali seppur  diversi nell'aspetto, che bisogna avere il rispetto  per gli altri nello stesso modo in cui lo pretendiamo per noi stessi.
Il bullismo deve essere prevenuto fin da piccoli, ed invece con i nostri commenti, i nostri discorsi non otteniamo altro che fomentare situazioni che possono arrivare ad estremi paradossali.
E' un compito che anche i nostri docenti dovrebbero svolgere, iniziando a non etichettare gli alunni , come sovente accade, sarebbe più opportuno che non fossero selettivi.
Solo così la diversità diventerebbe normalità.
Non è meglio essere  cicciottelli anzichè bulli ?
E stiamo argomentando solo su differenze fisiche, ma volendo approfondire il discorso è lo stesso nei confronti delle persone con disabilità di qualsiasi tipologia.

Wonder
A tal proposito consiglierei di adottare a scuola un libro, "Wonder" della scrittrice Palacio, che narra la storia di un ragazzino con la faccia deforme a causa di una sindrome rara, il suo nome è August.
Deve fare ogni giorno i "conti" con  il suo aspetto, con le espressioni di meraviglia e disgusto che suscita negli altri.
conoscenza, rispetto,amicizia contro i pregiudizi e il bullismoMa la sua tenacia ed i pochi veri amici sapranno essere un'arma vincente contro le barriere mentali che lo circondano.
La conoscenza ed il rispetto sono una buona base per un mondo migliore, preparare i nostri figli a non avere pregiudizi non è un'utopia.
Cerchiamo tutti insieme di bypassare gli ostacoli, diffondiamo  messaggi positivi che non invitino le giovani menti a deragliare verso "binari morti", insegniamo loro le parole giuste, spiegandone il significato : conoscenza-rispetto-amicizia.

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento.Grazie !!!!