Cerca nel blog

mercoledì 23 dicembre 2015

MENU NATALIZIO PIETANZE A BASE DI CARNE CONSIGLIATE DA CHEF SPECIALI

Per il menu natalizio spesso le pietanze preparate sono a base di pesce, ma non tutti amano questo alimento, per cui si ricorre a variazioni con  carne.
In questo articolo propongo due ricette suggerite da chef speciali, provenienti dalla famosa Trattoria degli amici ,  sita a Sant'Egidio (Roma) in cui lavorano 11 ragazzi con Sindrome di Down e da Pecora nera onlus che si trova a Lucca, in cui lavorano ragazzi con disabilità intellettiva e relazionale.

Guancia di vitello brasato
Questa ricetta è proposta da Aurelio e Flavia della Trattoria degli amici.

Ingredienti per 4 persone
- 1 Kg di guancia divitello
- 1 cipolla media
- 1 carota
- 1 costa sedano
- 1 pizzico sale
- olio extra vergina di oliva
- 1 litro vino rosso

La prima cosa da fare è rosolare la guancia di vitello in olio, nel frattempo tritare sedano, carote e cipolla ed aggiungere non appena la guancia si colora.
Cuocere a fuoco vivo fin quando il trito non si appassisce.
A questo punto mettere vino rosso su guancia, abbassare la fiamma e cuocere per circa 1 ora e mezza.
A cottura ultimata filtrare il fondo e servire.
chef speciali

Costolette di agnello in crosta di pistacchi e pecorino
questa ricetta è proposta da Claudio, chef della Pecora nera onlus.

Ingredienti per 5 persone
- 10 costolette di agnello
- 2 spicchi di aglio
- 3 cucchiai di pecorino
- 60 g di pistacchi tostati
- 2 cucchiai di prezzemolo tritato
- 1 pizzico sale
- 1 albume
- 2 cucchiai di mollica (pane di grano duro) abbrustolita
- 50 g burro

Pirma di tutto è necessario togliere osso e grasso in eccesso dalle costolette, poi tostare pistacchi , tritarli e metterli in un recipente in cui sono stati aggiunti precedentemente aglio schiacciato, prezzemolo, pane sbriciolato, pecorino grattugiato.
Amalgamare il tutto.
Immergere le cotolette nell'albume salato e impanarle nel composto precedentemente preparato.
Sciogliere il burro in padella e rosolarle per alcuni minuti da entrambi i lati.

martedì 15 dicembre 2015

ALICE SORATO E ANDREA MINISTRO PREMIATI DAL CONI

Si è ormai consolidato sempre più il binomio sport-disabilità, sono nunerose le discipline che testimoniano ciò e moltissimi gli atleti che si impegnano nelle diverse manifestazioni.
Grinta, tenacia, passione,voglia di dimostrare di non essere da meno rispetto ai nomi più blasonati, sono questi gli ingredienti giusti per arrivare all'obiettivo prefisso.
Un esempio di questi giorni ci viene fornito da Alice Sorato e  Andrea Ministro, che hanno  partecipato ai recenti Giochi Mondiali Special Olympics di Los Angeles, vincendo diverse medaglie.
Il Coni ha deciso di dar loro il giusto riconoscimento premiandoli ulteriormente, cerimonia che è avvenuta presso la  Casa delle Armi.

Alice Sorato ha 18 anni, frequenta l'ultimo anno dell'Istituto d'Arte Guggenheim di Venezia, indirizzo scenografia.
A Los Angeles ha vinto tre medaglie d'oro nel corpo libero, nella trave, nell' all around e due di bronzo nel volteggio e nelle parallele.
La sua è una famiglia di sportivi, infatti il padre allena una squadra di pallavolo e il fratello Luca ha giocato nella serie A di pallavolo.
Alice ha iniziato molto presto a praticare la ginnastica artistica, disciplina consigliata dalla sua mamma.
E' cresciuta così da tutti i punti di vista, ha vinto le sue paure, ha acquistato autostima, e ha ottenuto enormi soddisfazioni.
 
alice sorato e andrea ministro

Andrea Ministro ha 36 anni ed un grande amore per i cavalli, fin da piccolo ha praticato l'ippoterapia che poi si è  trasformata in una vera e propria passione sportiva.
Ha superato le paure iniziali con forza e tenacia ottenendo numerosi riconoscimenti e soddisfazioni.
A Los Angeles ha vinto due medaglie d'oro nell'english equitation e nel working trail, una d'argento nel dressage.

venerdì 4 dicembre 2015

PROGETTO CORTORAGGIO PER RACCONTARE LA PROPRIA STORIA

L'Associazione Farfalla ha come scopo quello di diffondere la cultura dell'integrazione, tra le tante iniziative ha realizzato il Progetto Cortoraggio per far raccontare alle persone con disabilità storie, episodi relativi alla vita di ogni giorno, esperienze, tramite la realizzazione di un video e racchiudere il tutto in un docu-film.
La partecipazione è gratuita, le spese di spedizione sono a carico di coloro che inviano i filmati.
 Il 18 giugno 2016 i partecipanti potranno incontrarsi , scambiare le proprie idee e confrontarsi sulle tematiche riguardanti la disabilità e il concetto di diversità.
Al Progetto Corotraggio possono prender parte tutte le persone disabili fisiche, psichiche, sensoriali.
I video possono essere realizzati con videocamere, smartphone, tablet , macchine fotografiche, la durata deve essere di otto minuti.
Si può partecipare con l'invio di un solo filmato.
Una commissione ne selezionerà otto e li inserirà in due categorie :
- vita quotidiana
- inclusione ed esclusione.
progetto cortoraggio

I partecipanti dovranno riempire la scheda di partecipazione  (www.lafarfalla.org/progetto cortoraggio) e inviarla assieme al video a  :
Associazione La Farfalla presso Pianeta H, Castel Fusano 152- 00124 Ostia Antica (Roma) entro il 30 aprile 2016, oppure possono portare il tutto a mano allo stesso indirizzo.

Per maggiori informazioni si può telefonare al numero 349 069 3319, o inviare una email a info@lafarfalla.org.

martedì 1 dicembre 2015

UN ALBERO INDIANO,SERGIO SOLDINI DIRIGE FELICE TAGLIAFERRI

Il regista Sergio Soldini assieme a Giorgio Garini ha realizzato un documentario, in cui lo scultore non vedente Felice Tagliaferri insegna ai bambini disabili e non come si lavora la creta, il titolo è Un albero indiano.
I bambini appartengono alla Bethany School, una scuola che ha il sostegno della CBM Italia Onlus e si trova a Shillong in India, dove imparano a leggere,scrivere,ad essere autonomi,ad esprimere le proprie capacità creative.
Le classi sono misti, scolari disabili e non, insieme seguono un percorso senza differenze di alcun genere.
La CBM Italia Onlus ha come obiettivo l'impegno nella lotta contro tutte le forme di cecità e disabilità esistenti nei paesi in via di sviluppo.

un albero indianoUn albero indiano è l'altra faccia della disabilità, un percorso di vita raccontato dalla voce di Felice Tagliaferri, gli scolari imparano come dare forma ai loro sogni, esprimono le loro abilità, dimostrando che tutto è possibile, basta volerlo e che se si è uniti è più semplice costruire un mondo senza ostacoli, senza barriere.
"Dare forma ai sogni", questo è lo slogan di Felice Tagliaferri, non vedente dall'età di 14 anni,diventato scultore conosciuto ed apprezzato a livello internazionale, le sue opere nascono nella mente e poi prendono forma grazie alle sue capacità tattili.

venerdì 27 novembre 2015

MONDIALI IAADS (ATLETICA) E ITTADS (TENNIS TAVOLO) ATLETI DOWN

Si sono svolti in questi giorni a Bloemfonteil (Sudafrica) i Mondiali IADDS  di atletica (terza edizione ) e ITTADS di tennis tavolo, l'Italia ha partecipato con 19 atleti di cui 15 impegnati nelle gare di atletica e 4 in quelle di tennis tavolo.
IAADS è l'acronimo di International Athletic Association for people with Sindrome Down, che tradotto vuol dire Associazione Internazionale di Atletica per persone con Sindrome di Down.
ITTADS è l'acronimo di Internazional Table Tennis Association for people with Sindrome Down, tradotto Associazione Internazione Tennis Tavolo per persone con Sindrome di Down.

Atletica  , medagliere finale 18 ori, 7 argenti, 2 bronzi

Risultati primo giorno

Nicole Orlando     oro        100 metri, oro triathlon
Roberto Casarin    oro        triathlon
Silvia Preti            oro        giavellotto
Michele Zugno     argento  1500 metri
Gabriele Rondi     bronzo   100 metri
Sara Bonfanti        bronzo   giavellotto

Risultati secondo giorno

Stefano Lucato       oro         1500  marcia maschile
Gabriele Festa        argento   1500 marcia maschile
Giulia Pertile          oro         1500  marcia femminile
Sara Spano             oro          400     metri
Gabriele Rondi       oro          salto in lungo
Silvia Preti              oro         disco
Nicole Orlando       oro         salto in lungo

oro         per la staffetta 4 x 100 femminile
argento   per la staffetta 4  x 100 maschile


Risultati terzo giorno

Luca Mangioli      argento      200 metri
Stefano Lucato      oro            800 marcia maschile
Giulia Pertile        oro             800 marcia femminile
Giovanna Tiano    oro             800 metri
Michele Zugno     oro             800 metri
Sara Spano           oro              200 metri
Silvia Preti           oro              disco
Nicole Orlando    argento        200 metri
Gabriele Festa      argento        800 metri marcia

oro        staffetta  4 x 400 femminile
argento  staffetta 4 x 400 maschile



mondiali atletica e tennis tavolo atleti down

Tennis tavolo , medagliere finale 2 argenti e 1 bronzo

Gara a squadre   (Mondino, Giomo,  D'Oria)     argento
Doppio maschile ( Mondino-Giomo)                 argento
Doppio maschile  (D'Oria- Goncalves)              bronzo

lunedì 23 novembre 2015

SPECIAL OLYMPICS EUROPEAN BASKET, UN ESEMPIO DI INCLUSIONE

Dal 27 novembre al 6 dicembre si svolgerà la dodicesima edizione dell'evento " Special Olympics European basketball week".
Gli atleti partecipanti saranno 18500 e provengono da 35 paesi europei, l'Italia sarà presente con 4000 atleti  con e senza disabilità intellettiva.
L'evento è patrocinato dalla Federazione Italiana Pallacanestro, dalla Giba, dal Comitato Italiano Arbitri.
Le gare di basket di serie A e di LNP che si svogeranno in questa settimana saranno dedicate al Movimento Internazionale delle persone con Disabilità.
Il 25 novembre alle ore 14,30 presso il  Mediolanum Forum Assago di Milano, gli Atleti Special Olympics assieme ai giocatori dell'EA7 Olimpia Milano parteciperanno ad una dimostrazione sportiva a squadre miste, in seno all'evento Play Unified.
Il 3 dicembre in occasione della partita di Eurolega che si svolgerà a Sassari, gli Atleti Special Olympics entreranno in campo assieme ai giocatori della squadra locale .

Gli arbitri sostituiranno le loro casacche grigie con quelle color rosso con la scritta "Play Unified " che è lo slogan del Movimento.
special olympics basketSul web ci sarà un'asta online in cui le squadre di serie A e della LNP doneranno le loro maglie e i palloni con autografo, il ricavato servirà a coprire le spese di questo evento.

Lo sport è unione, amicizia, rispetto, inclusione.
Questo è il messaggio dell'evento per far comprendere a tutti che insieme si possono superare tutti gli ostacoli, insieme si può vincere la partita della vita.

martedì 17 novembre 2015

SORRISI E MEDAGLIE, LO SPORT GENUINO

Ho sempre amato lo sport e da quando mi occupo di disabilità ho imparato ad apprezzarlo ancor di più.
Volontà, tenacia, grinta, determinazione, caparbietà, attaccamento alla maglia, alla squadra a cui si appartiene, sono sinonimi di professionalità.
Voglia di dimostare che tutti ma proprio tutti , se vogliono, possono vivere il loro sogno e conquistare gli ambiti riconoscimenti.
Perchè fatica e sudore vengono ricompensati ampiamente dai risultati.
sorrisi e medaglie

Sono trascorsi pochi giorni dalla fine degli Europei di nuoto DSISO, l'Italia ha vinto ben 54 medaglie, tutte meritatissime, e si è classificata al primo posto.
I ragazzi con Sindrome di Down con i loro sorrisi, con le loro medaglie ci hanno conquistato, loro non guadagnano cifre spropositate, loro non sono ragazzzi viziati e capricciosi, loro lottano per avere un giusto riconoscimento mettendo a frutto le proprie capacità e competenze.
sorrisi e medaglieHanno dimostrato che esiste ancora lo sport genuino, lo  spirito di squadra, quello di altri tempi, in cui il denaro non era al primo posto negli interessi degli atleti, ma si lottava per difendere i propri colori.
Ci hanno fatto emozionare, entusiasmare, sorridere e commuovere.
Sorrisi e medaglie, lo sport diventa un'arma vincente, da soli e assieme agli altri per vivere un'avventura fantastica.

venerdì 13 novembre 2015

EUROPEI DI NUOTO DSISO, MEDAGLIERE FINALE

Per i nostri atleti si concludono con successo gli Europei di nuoto Dsiso, infatti nelle ultime due giornate hanno conquistato ancora numerose medaglie.
L'talia chiude al primo posto con ben  54 medaglie, 29 d'oro, 15 d'argento, 10 di bronzo.



Terza giornata

Italo Oresta                oro            400 stile
Maria Bresciani         oro             200 farfalla, argento 100 stile
Dalila Vignando         oro            200 rana
Martina Villanova      oro            1500 stile
Marco Marzocchi      argento      400 stile
Manauzzi P.A.            argento      100  stile
Roncato Gianmaria    argento      200 dorso
Sabrina Chiappa         argento      200 rana
Paolo Zaffaroni          argento      50 rana,bronzo 100 stile
Francesco Piccinini    bronzo       200 dorso
Roberto Baciocchi      bronzo       50 rana


Staffette

  medaglia d' oro   4 x 100 stile   femminile      ( Vignando, Franza, Villanova, Bresciani )

  medaglia d'oro      4 x 100 stile   maschile        ( Oresta, Zaffaroni, Marzocchi, Manauzzi )


Quarta giornata

Italo Oresta          oro         1500 metri
Manauzzi P.A.     argento   50 stile libero
Paolo Zafaroni     bronzo    50 stile libero
Sabrina Chiappa   oro          50 rana e record europeo
Dalila Vignando   argento   50 rana
Maria Bresciani    argento    50 stile libero, oro 400 stile libero
Martina  Villanova argento   400 stile libero

Staffette

 medaglia d'oro    4 x 50 stile libero  femminile  (Vignando, Franza,Villanova, Bresciani )

dsiso nuotomedaglia  d'oro    4 x 50 stile libero  maschile    ( Zaffaroni, Roncato, Manauzzi, Marzocchi)

medaglia d'oro    4 x 50 mista

Complimenti a tutti !


Potrebbe interessare :

EUROPEI OPEN NUOTO DSISO, DAL 7 AL 13 NOVEMBRE A LOANO

 

EUROPEI NUOTO DSISO, MEDAGLIERE DOPO DUE GIORNATE

martedì 10 novembre 2015

EUROPEI NUOTO DSISO, MEDAGLIERE DOPO DUE GIORNATE

Loano si stanno svolgendo gli Europei Dsiso, finora i nostri atleti hanno conquistato ben 28 medaglie, 17 ori, 5 argenti, 6 bronzi.

Prima giornata :

Francesco Piccinini       oro          400  misti
Martina Villanova         oro          800 stile libero
Maria Bresciani             oro          200 misti , oro 50 farfalla
Chiara Franza                oro          100 dorso
Dalila Vignando          argento    200 misti
Italo Oresta                  argento     200 stile libero
Paolo Zaffaroni            argento    200  stile libero
Marco Marzocchi          bronzo     200 stile libero
Gianmaria Roncato       bronzo     50 dorso
Roberto Baciocchi         bronzo     100 rana


Staffette

4 x 50 mista femminile  medaglia d'oro per Franza, Chiappa,  Bresciani, Villanova

4 x 50 mista maschile  medaglia d'oro per Roncato, Zaffaroni, Manauzzi, Marzocchi

4 x 50 stile mista maschile/ femminile medaglia d'oro per Villanova, Bresciani, Zaffaroni, Manauzzi.


Seconda giornata :

Dalila Vignando      oro             400 misti e primato europeo, oro 100 rana
Sabrina Chiappa     argento       100 rana
Martina Villanova   bronzo       100 rana
Chiara Franza          oro             50 dorso e primato europeo
Maria Bresciani       oro             200 stile e primato europeo ,  oro 100 farfalla
Italo Oresta              oro             800 stile
Marco Marzocchi    bronzo        800 stile
medagliere disisoP.A Manauzzi          oro             50 farfalla
Paolo Zaffaroni       argento       50 farfalla
Gianmaria Roncato  bronzo       100 dorso

Staffette
 4 x 100 femminile   medaglia d'oro
4 x 100 maschile      medaglia d'oro


 Potrebbe interessare anche :

EUROPEI OPEN NUOTO DSISO, DAL 7 AL 13 NOVEMBRE A LOANO



venerdì 6 novembre 2015

EUROPEI OPEN NUOTO DSISO, DAL 7 AL 13 NOVEMBRE A LOANO

Dal 7 al 13 novembre a Loano (Genova), presso l'impianto sportivo Elio Garassini, si svolgeranno i Campionati Europei open di nuoto DSISO (Down Syndrome International Swimming Organization).
I paesi presenti sono : Brasile,Sud Africa, Estonia, Gran Bretagna, Francia, Irlanda, Kosovo, Islanda, Spagna, Portogallo, Messico, Romania, Slovenia, Russia, Svezia,Venezuela, Turchia.

Il nostro Team è rappresentato da :
Chiara Franza
Sabrina Chiappa
Maria Bresciani
Martina Villanova
Dalila Vignando
Paola Zapparoni
Italo Oreste
Roberto Baciocchi
Paolo Alfredo Manauzzi
Marco Marzocchi
Gian Maria Roncato
Francesco Piccinini
Marco Di Silverio.
I tecnici che guideranno i nostri atleti sono : Sabrina Da Col, Silvia Ferrari, Roberto Cavana.
Marco Peciarolo è il referente tecnico nazionale.
europei dsiso

L'evento è organizzato da DSISO e da FISDIR (Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale).
Raisport trasmetterà le gare dell' 11 novembre dalle ore 16 alle ore 19.


martedì 3 novembre 2015

IL 7 NOVEMBRE "I CIOCCOLATINI DELLA RICERCA , CONTRO IL CANCRO IO CI SONO"

L'American Institute for Cancer Research ha inserito il cacao tra i cibi che svolgono un'azione di protezione contro il cancro, specialmente quello contenuto nel cioccolato fondente ,poichè è composto da flavonoidi, che hanno proprietà antiossidanti.
Riduce quantitativamente le lesioni precancerose, inibendo le sostanze infiammatorie, aumentando gli enzimi  antiossidanti, riparando il DNA e rallentando la proliferazione delle cellule.

Il 7 novembre i volontari dell'Airc saranno presenti nelle principali piazze per offrire una speciale confezione di cioccolatini in cambio di un contributo (10 euro)  per sostenere la ricerca scientifica e per dire tutti insieme : "Contro il cancro, io ci sono".
Per conoscere  in quali città sarà presente questo evento basta andare sul sito www.airc.it oppure telefonare al numero verde 840 001 001.
Inoltre si può contribuire con un sms solidale da  inviare al numero 45509, fino al 17 novembre.

L'Airc è impegnata da 50 anni nella ricerca, nella prevenzione, nelle cure, e con i risultati raggiunti ha aiutato moltissime persone ad affrontare meglio il doloroso percorso, a guarire.
Ha messo a punto screening oncologici diversi per ogni tipologia di cancro, con cui è possibile fare diagnosi precoce ed intervenire tempestivamente.
cioccolatini ricerca 2015Ha finanziato numerosi progetti supportando il lavoro dei giovani scienziati impegnati in questo settore.
 Anche noi possiamo dare una mano tramite le modalità descritte precedentemente, anche noi possiamo dire a voce alta : Contro il cancro, io ci sono !



sabato 31 ottobre 2015

A ROMA MONDIALI DANZA SPORTIVA IN CARROZZINA

Quando si balla ci si sente liberi di esprimere col corpo le proprie emozioni, ci si immerge in un mondo di note in cui ogni singolo muscolo "danza" al ritmo del cuore.
Ed ecco la magia : tutto muta, non esistono più limiti, ma solo persone che trasmettono vibrazioni positive e possono farlo anche se danzano in carrozzina .

La danza sportiva in carrozzina prevede balli singoli. di coppia, di gruppo, in cui i partners possono essere in sar oppure no.
Nel 1998 in Giappone si è svolto il primo Campionato Mondiale, che viene organizzato ogni due anni, l'ultimo è stato a Tokyo nel 2013.
Quest'anno si svolgerà per la prima volta in Italia, precisamente a Roma, dal 6  all'8 novembre, presso il Centro tecnico federale della Federazione Italiana Bocce.
 Vi prenderanno parte150 atleti provenienti da 24 nazioni, sono previste circa 270 performances.
L'evento è organizzato dalla Federazione Italiana Danza Sportiva assieme al Comitato Italiano Paralimpico.

I balli previsti sono:
samba,cha-cha-cha, rumba,passo doble, jive, per la prima volta free style, poi il valzer, il valzer viennese, il tango, lo slow foxtrot, il quickstep.
Le nostre coppie sono rappresentate da:
 Susanna Spugnoli e Francesco Galuppo,
 Linda Galeotti e Leonardo Batani,
Emilio Bargiacchi- Mariantonia La Forgia,
Massimo Calò-Piera Monica Favini,
Laura Del Sere-Carmine Sansone,
Ibrahim Fouad-Sara Gregotti.
mondiali danza carrozzinaGiulia Bonomo e Mariangela Correale nel freestyle.
Le gare dell'8 novembre saranno trasmesse su Rai Sport dalle ore 15 fino alle ore 18.

martedì 20 ottobre 2015

CAMPIONATI MONDIALI PARALIMPICI DI ATLETICA LEGGERA

Ci siamo, manca un solo giorno ed avranno inizio i Campionati Mondiali Paralimpici di Atletica leggera, a Doha, presso il Qatar sports club, dal 21 al 31 ottobre.
Potremo seguirli nell'intera programmazione sul sito www.abilitychannel.tv, invece su www.raisport.rai.tv saranno trasmesse le finali pomeridiane.
I titoli in palio sono 214 e i partecipanti sono 1300, inoltre i piazzamenti saranno importanti per le qualificazioni alle prossime Paralimpiadi che si svolgeranno a Rio nel 2016.
Il Team italiano è composto da 13 atleti, precisamente 8 donne e 5 uomini, che si cimenteranno in gare come la corsa, i salti, i lanci.

- Giusy Versace sarà impegnata nei 100 metri e nei 200 metri (categoria T43)
- Carmen Acunto  si cimenterà nel getto del peso, lancio del disco, giavellotto (categoria F55)
- Martina Caironi sarà impegnata nei 100 metri e nel salto in lungo (categoria T42)
- Oxana Corso si cimenterà nei 100 metri e nei 200 metri (categoria T35)
- Monica Contraffatto nei 100 metri (categoria T42)
- Arjola Dedaj con la guida Sara Leidi sarà impegnata nei 100 metri e  nel salto in lungo (categoria T11)
- Assunta Legnante si cimenterà nel getto del peso (categoria F11)
- Federica Maspero nei 200 metri e nei 400 metri (categoria T43)

mondiali atletica paralimpica
- Alvise De Vidi nei 100 metri e  nei 400 metri (categoria T51)
- Ruud Koutiki si cimenterà nei 400 metri (categoria T20)
- Emanuele Di Marino nei 100 metri, nei 200 metri, nei 400 metri (categoria T44)
- Roberto La Barbera nel salto in lungo (categoria T44)
- Oney Tapia con la guida Guido Sgherzi nel getto del peso e  nel lancio del disco (categoria F11).

 In bocca al lupo !!!!

DSA, INFO UTILI AGLI STUDENTI

Per migliorare l'apprendimento scolastico degli studenti DSA sono stati realizzati numerosi siti contenenti info utili  a tale scopo, come ad  esempio:

Casa delle parole è un software gratuito contenente esercizi che hanno lo scopo di aiutare i bambini disortografici dagli 8 agli 11 anni a migliorare la loro ortografia.
C' è un palazzo di 9 piani (foto in basso), ognuno dei quali ha 3 stanze,tranne l'ultimo che ne ha una sola ( la verifica finale).

Passo dopo passo è un sito contenente link utili a coloro che hanno difficoltà nell'apprendimento del calcolo (discalculia).

Mamamo.it è un sito contenente 7 app che hanno lo scopo di avvicinare i bambini alla geometria, giocando su lavagne virtuali e lim.

Tutti a bordo dislessia è un blog ideato e curato dalle dottoresse Francesca Storace e Annapaola Capuano, in cui è possibile trovare numerose info come ad esempio:

- Il libro intitolato " Viaggio nel testo,orientarsi con le mappe, percorsi didattici inclusivi" (Capuano-Storace-Ventriglia).
Ci sono le risposte a  domande come : cosa  sono le mappe, chi deve realizzarle, quali sono le  regole di composizione.
Un testo utile a studenti, insegnanti, tutor, educatori, infatti le mappe sono strumenti molto importanti, un valido aiuto per l'organizzazione logica e visiva della conoscenza ,specialmente nel momento in cui vengono utilizzate nei percorsi di apprendimento e nella didattica del testo.

- Storiafacile.net -schede:
1) cos'è la storia
2) le fonti della storia
3) le fonti scritte
4) lo  storico e l'archeologo
5) l'uso delle  fonti storiche
6) capire un fatto storico
7) la cronologia
8) decenni, secoli e millenni
9) periodi storici

- Geografia.net -schede
1)  signficato parola  geografia
2) cos'è la geografia
3) cosa studia la geografia
4) quali sono le principali branche in cui si divide la geografia
5) perchè esistono tanti rami della geografia


E poi ci sono le app come ad esempio:

Read è un'app gratuita che consente di migliorare la velocità di lettura, è possibile creare le proprie liste di parole, impostarne la grandezza, posizionarle e tanto altro ancora.
Inoltre si può visualizzare e condividere l'andamento delle prestazioni tramite un grafico interattivo.
dsa e info
Mathway è un'app per Android utile a risolvere esercizi di matematica di base, prealgebra, algebra, trigonometria, calcolo, statistica.

venerdì 2 ottobre 2015

PRIMO MUSEO TECNOLOGIE DISABILI VISIVI

E' stato inaugurato a Genova, alcuni giorni fa, il  primo Museo italiano delle tecnologie dedicato alle persone disabili visive, realizzato dalla Fondazione Lucia Guderzo (Loreggia-Padova) assieme all'Istituto David Chiossone per ciechi ed ipovedenti onlus (Genova).
E' ospitato a bordo della Chiatta di Dialogo nel Buio, nella darsena del porto di Genova.
I visitatori saranno accompagnati da guide non vedenti.
Si tratta di un percorso multisensoriale rigorosamente al buio, in cui sono presenti tutti gli strumenti che hanno consentito alle persone disabili visive la conoscenza del mondo in modo appropriato, relativamente alle proprie esigenze.

Sarà possibile ammirare le macchine da scrivere in braille, i dispositivi informatici che fungono da interfaccia con il computer, e tanto altro materiale che riguarda gli anni 70 e 80.
E poi l'Optacon che è uno strumento munito di telecamera e di matrice contenente 144 aghi che consentiva alle persone disabili visive di poter leggere con il dito indice sia i caratteri stampati sia quelli manoscritti.
Il video ingranditore con telecamera e leggio collegato ad un televisore.
Il primo computer per non vedenti della Apple che consentiva alle persone non vedenti di leggere e scrivere, di realizzare software, ed è stato il primo ausilio a rendere accessibile il televideo.

museo tecnologie disabili visiviUn' esperienza unica per conoscere la storia dei primi ausili, e quindi apprezzare ancor di più le nuove tecnologie che consentono una migliore inclusione ed integrazione delle persone non vedenti ed ipovendenti.
Un modo per avvicinare tutti ad una visione di vita in cui si è guidati non dalla vista ma dagli altri sensi, in cui si coglie totalmente l'essenza del mondo che ci circonda.

venerdì 25 settembre 2015

ABILITANDO, TECNOLOGIA E AUTONOMIA

La tecnologia è diventata un ottimo supporto per la vita quotidiana di tutti noi, in particolare per le persone con disabilità, infatti consente un miglior approccio nell'ambito lavorativo, nello studio, nel turismo, nello sport.
E'sinonimo di accessibilità, di integrazione, di inclusione, tramite le nuove applicazioni si ha infatti la possibilità di poter esprimere le proprie competenze, le proprie risorse, di mettere a frutto le proprie energie, realizzando concretamente i propri obiettivi in perfetta autonomia.

Il 25 e il 26 settembre a Bosco Marengo (Alessandria) si svolgerà l'evento dal titolo Abilitando, che ha lo scopo di evidenziare in quali modi la tecnologia vada incontro alla disabilità.
Saranno presenti IBM, Samsung, Microsoft, Dell, Lit, ITD-CNR, cioè i migliori rappresentanti in ambito tecnologico.
Avranno luogo convegni, workshop, laboratori, anche in Lis (Lingua dei segni).
Ci sarà un'area espositiva dedicata ad aziende che faranno conoscere gli ausili realizzati per le persone con disabilità, utili alla loro autonomia, alla didattica, alla domotica.
E poi sarà possibile visitare la mostra "Vietato non toccare" dell'Università di Siena, dove si potrà vivere l'esperienza sia tattile sia olfattiva delle persone disabili visive.
abilitando

Inoltre ci sarà la seconda edizione di "Divi per un giorno", iniziative e spettacoli dei servizi ETH e dei centri diurni del Cissaca.
Per maggiori informazioni  è possibile consultare il sito www.abilitando.it

mercoledì 16 settembre 2015

PET THERAPY, NUOVE LINEE GUIDA

Gli animali non badano all'aspetto fisico delle persone, ma alla loro capacità di dare amore, che ricambiano senza limiti.
Sono numerosi  gli esempi di cani che sostengono i loro padroni in difficoltà, ad esempio avvertendoli  di un pericolo, del suono del campanello, oppure li aiutano a mettere i panni nella lavatrice.
Sono un'ottima compagnia per  i piccoli degenti oncologici, sanno confortare gli anziani ricoverati, supportano i bambini autistici .
Per tutti questi motivi la Pet Therapy, ossia terapia con animali, da molto tempo viene utilizzata per aiutare i bambini con disabilità nei loro percorsi riabilitativi.
Li aiuta a recuperare autostima, a socializzare, ad integrarsi, a scoprire le capacità di cui sono potenzialmente muniti.
Il 25 marzo è stato siglato un accordo stato-regioni firmato dal Ministero della salute riguardante le nuove linee guida della Pet Therapy :

Interventi : la Terapia Assistita con Animali (TAA) riguarda persone con patologie fisiche, psichiche e sensoriali.
Ogni intervento è diverso da soggetto a soggetto, quindi deve essere personalizzato e definito da un medico.
La TAA è di carattere ludico- ricreativo ed è molto importante per la socializzazione.

Educazione assistita con animali (EAA) utile per inserimento ed inclusione, quindi per rafforzare l'autostima e le potenzialità.


Figure professionali : per la Pet Therapy è indispensabile la presenza di un'equipe composta da professionisti del settore sanitario e non.
Tra le figure professionali c' è quella del coadiutore che si occupa degli animali utilizzati durante le varie sedute, per assicurarne il benessere. e del medico  che gestisce la  terapia.
La formazione del team avviene tramite la frequenza di corsi che si svolgono presso il Centro di Referenza Nazionale IAA , l'istituto Superiore della Sanità, gli Enti pubblici o privati (accreditati dalle regioni).

Per quanto riguarda gli  animali utilizzati oltre il cane e il cavallo, sono inclusi anche il gatto, l'asino, il coniglio.

La Pet Therapy  si svolge presso i Centri specializzati o nelle strutture pubbliche o private riconosciute da organi competenti.

martedì 8 settembre 2015

GIORNATA NAZIONALE SLA 2015, UN CONTRIBUTO VERSATO CON GUSTO (taralli napoletani e vino Barbera)

Il 20 settembre è il giorno in cui si celebra l'ottava edizione della Giornata Nazionale Sla, numerosi gli eventi in tutta Italia con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare le famiglie nel sostenere le spese necessarie che devono affrontare ogni giorno sia a livello di farmaci, sia per trovare qualcuno che aiuti nell'assistenza a domicilio, per acquistare o noleggiare ausili come ad esempio  materassi anti decubito, oppure i comunicatori necessari ai pazienti Sla per poter "parlare".
L'Associazione AriSla sostiene questo evento tramite l'Operazione Sollievo, che ha lo scopo di consentire l'attuazione dei punti precedenti, oltre a garantire consulenza ed aiuto per espletare le pratiche burocratiche, a tal scopo in Lombardia dal mese di marzo è disponibile lo sportello legale AiSla Equipe 740.
Inoltre fino al 14 settembre si può inviare un sms al numero 45502 per sostenere il centro di ascolto e consulenza Sla che è gratuito e ha lo scopo di dare supporto tramite un'equipe composta da fisiatri, logopedisti, neurologi, psicologi, pneumologi, terapisti, infermieri, nutrizionisti, assistenti sociali. consulenti legali, care giver.

 Un contributo versato con gusto
Quest'anno i volontari dell'associazione saranno presenti in 150 piazze italiane per raccogliere" un contributo versato con gusto", infatti distribuiranno al costo di 10 euro o una bottiglia di vino Barbera DOCG o i buonissimi taralli napoletani.
Il vino Barbera è tipico delle colline dell'astigiano, viene prodotto da uve selezionate, per sei mesi rimane in botti di legno e per lo stesso periodo in bottiglie in cui matura.
I taralli napoletani sono tipici della regione Campania, hanno un sapore forte perchè contengono il pepe nero, ma anche dolce per la presenza di mandorle.
La loro origine risale al 700, precisamente nei quartieri più popolari di Napoli, ingredienti principali erano pasta di pane ritagliata, pepe e sugna, le mandorle sono state aggiunte successivamente.

mercoledì 19 agosto 2015

CAMPIONATO IRIDATO DI QUAD, IL TEAM GARPEZ

Dal 20 al 23 agosto a Pont de Vaux (Francia) si svolgerà la 29a edizione del Campionato iridato di quad, a cui parteciperà il nostro Team Garpez, unica squadra di piloti disabili presente, che è stata fondata da Andrea De Beni.
Il quad è un mezzo che consente alle persone che vivono in sedia a rotelle di avere una totale autonomia, infatti possono salirvi e scendere senza alcun bisogno di aiuto.
Il nostro Team Garpez è composto da 5 piloti, di cui uno con  protesi alla gamba e i rimanenti 4 in sedia a rotelle.
Sono già stati protagonisti della scorsa edizione con ottimi piazzamenti, specialmente considerando il fatto che gli altri partecipanti erano tutti non disabili, adesso vogliono migliorare e sognare.
Ed ecco chi sono i nostri magnifici cinque:
- Andrea De Beni, ha una protesi a causa di un'ipoplasia femorale, è anche un giocatore di basket integrato.
- Rossano Valenti, paraplegico, è pilota di auto da corsa, go-kart, velivoli ultraleggeri a motore, è socio della famosa scuola di volo "Baroni rotti".
Ama sciare,  gioca a pallamano in carrozzina.
- Riccardo Previde Massara, paraplegico, ama le moto da strada.
- Efrem Morelli, paraplegico, è nuotatore paralimpico,  ex pilota professionista di motocross, ex atleta di canottaggio.
- Stefano Cordola, paraplegico, è un ex pilota, gioca a tennis in carrozzina.


team garpezIl Team Garpez si occupa anche di fornire informazioni alle persone disabili che vogliano praticare il quad, relativamente alle norme per  guidare questi quadricicli, quali siano le patenti speciali e come conseguirle, come adattare il veicolo secondo le normative specifiche, dove  effettuare test gratuiti in pista.



domenica 16 agosto 2015

CENTRO INTERNAZIONALE LIBRO PARLATO, GLI AUDIOLIBRI


"Ho scoperto prestissimo che i migliori compagni di viaggio sono i libri: parlano quando si ha bisogno, tacciono quando si vuole silenzio.
Fanno compagnia senza essere invadenti,danno moltissimo senza chiedere nulla" (Da Un indovino mi disse di Tiziano Terzani).

Una frase che racchiude il significato dell'importanza della lettura,  che dovrebbe essere accessibile a tutti e ciò è possibile grazie alle numerose iniziative create ad hoc per le diverse tipologie di disabilità,come ad esempio quella del Centro Internazionale Libro Parlato.

Il Centro Internazionale Libro Parlato Adriano Sernagiotto onlus è stato realizzato nel 1983 a Feltre, lo scopo è quello di consentire ai non vedenti di poter usufruire del piacere di ascoltare un libro.
Dal 1996 il Centro è diventato un'associazione, offre numerosi servizi rivolti a tutti coloro che non possono accedere alla lettura in modo tradizionale, come ipovedenti,  dislessici,  distrofici,  anziani e  malati  terminali.
Gli audiolibri disponibili sono numerosi, in questo mio breve articolo ne citerò alcuni, ricordando che è possibile scaricarli, se si è iscritti al sito www.uiciechi.it, cliccando su libro parlato online.

Frammenti di infinito (Paola Villarelli) , numero di catalogo 86683
Pierrot amico mio (Queneau Raymond), numero di catalogo 85808
I diamanti sono per sempre (Fleming Ian), numero di catalogo 85992
I due volti di gennaio (Highsmith Patricia), numero di catalogo  85998
Spingendo la notte più in là (Mario Calabresi), numero di catalogo79098
Elisir d'amore (Schmitt Eric-Emmanuel), numero di catalogo 86003
Dall'eremo alla stalla (Laura Fenelli), numero di catalogo 83235
-  Diario di un viaggio (Virginia Woolf), numero di  catalogo 84650
Il resto della settimana (Maurizio De Giovanni), numero catalogo 86469
La piramide di fango (Andrea Camilleri), numero catalogo 20572
La bambina che salvava i libri (Markus Zusak), numero catalogo 18120
Bianca come il latte,rossa come il sangue (Alessandro D'Avenia), numero catalogo 17573
-  La regola dell'equilibrio (Gianrico Carofiglio), numero catalogo 20951

Audiolibri dei libri finalisti al Premio Campiello (53a edizione):
 -  L'ultimo arrivato (Marco Balzano), numero catalogo 86702
Senti le rane (Paolo Colagrande), numero catalogo 86703
La mappa (Vittorio Giacopini), numero catalogo 86699
Cade la terra (Carmen Pellegrino), numero catalogo 86700
centro libro parlato-  Il tempo migliore della nostra vita (Antonio   Scurati), numero catalogo 86701.


lunedì 3 agosto 2015

SPECIAL OLYMPICS LOS ANGELES 2015, UNA LEZIONE DI VITA

Si sono conclusi ieri gli Special Olympics Los Angeles 2015, un evento che ha visto protagonisti  i ragazzi del nostro Team con un bottino finale di ben 85 medaglie,  25 d'oro, 29 d'argento, 31 di bronzo.
La carica dei 101 è stata vincente, ognuno di loro avrà comunque la sua medaglia, perchè come recita il loro motto " Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze ",  è ciò  che hanno fatto tutti indistintamente,con la voglia e la determinazione  di non arrendersi mai di fronte agli ostacoli.
Ci hanno fatto emozionare, entusiasmare, il loro sorriso ci ha riscaldato l'anima.
E mentre ieri si abbassava il sipario con una cerimonia di chiusura che ha visto numerosi artisti avvincendarsi sul palco, i nostri giovani atleti si sono scambiati le magliette, si sono stretti la mano,si sono abbracciati, perchè questo è lo sport, un mix di amicizia, di solidarietà, di divertimento, di entusiasmo, di agonismo positivo.

Una lezione di vita che non dimenticheremo mai, se fosse così anche nelle competizioni non special, tutto sarebbe più bello, lo sport ritroverebbe la sua credibilità,
special olympics 2015i ragazzi imparerebbero cosa significhi il rispetto per gli altri e per la maglia che indossano.
Eventi come questo, in cui lo sport è unificato, dovrebbero avere una maggiore visibilità,  si imparebbe anche che la cosiddetta  diversità è quella della nostra mente, della visione del mondo secondo uno schema atavico.
Complimenti di vero cuore, aspettiamo con trepidazione il prossimo evento.


Potrebbe interessare anche:

SPECIAL OLYMPICS ESTIVI LOS ANGELES 2015

domenica 26 luglio 2015

SPECIAL OLYMPICS ESTIVI LOS ANGELES 2015

Lo sport è importante per vincere le paure, per superare le incertezze, per conoscere se stessi, per capire gli obiettivi da raggiungere.
Lo sport annulla le differenze, fa socializzare.
Lo sport è integrazione e inclusione.

Stanotte a Los Angeles hanno preso il  via gli Special Olympics estivi che si svolgeranno fino al 2 agosto.
Partecipano 7000 atleti provenienti da 177 nazioni, la nostra squadra è composta da 101 atleti,compresi 17 atleti partner tra cui Marco Dessì, 32 tecnici, 3 delegati, 7 staff che rappresentano 13 regioni.
Le categorie sportive sono : atletica,badmington, bocce tradizionali e unificate, bowling, calcio a 5 maschile, calcio a 7 unificato maschile, equitazione, ginnastica artisitca, ginnastica ritmica, golf, nuoto, nuoto in acque libere tradizionale e unificato, pallacanestro tradizionale e unificata, pallavolo unificata, tennis.
I nostri atleti hanno potuto partecipare a questo grande evento grazie alla campagna #ioadottouncampione,una staffetta che ha avuto come protagoniste le sottoscrizioni di vip e comuni cittadini, lanciate tramite un video-selfie.
special olympicsLa fiamma olimpica ha avuto tra i torch runner Graziano Carrozzo (medaglia d'oro nei 500 metri ai Mondiali di  Atene 2011) e Stefano Lucarelli (Polizia di stato di Venezia).

Gli  atleti hanno recitato il giuramento "Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze".
Gli Special Olympics sono stati organizzati dall'Associazione Special Olympics Inc,fondata da Eunice Kennedy nel 1968.
Hanno cadenza biennale, l'edizione estiva si alterna a quella invernale.
La cerimonia d'apertura  è stata aperta da Barak Obama e conclusa da Michelle Obama, l'atmosfera era carica di emozione ed entusiasmo, il messsaggio è  quello dell'UNITA', lo sport che unisce,integra,include.
Hanno sfilato le 170 delegazioni rappresentanti i paesi partecipanti,alcune accompagnate da personaggi dello sport come la Comaneci, Djokovic e poi Colin Farrell e tanti altri.
 Si sono esibite molte star, tra cui Stevie Wonder e Cody Simpson.
E mentre la torcia accendeva il braciere,portata da una staffetta che univa simbolicamente paesi che sono in guerra tra loro,sulle note della canzone "Fly" di Avril Lavigne, fuochi d'artificio hanno illuminato il cielo, l'emozione ha unito tutti, pubblico e atleti,  e adesso saranno protagoniste le gare.
In bocca al lupo a tutti !!!!!

Per seguire le gare :


giovedì 23 luglio 2015

IN SILA CAMPO PROTEZIONE CIVILE PER PERSONE DISABILI

Il  Parco Nazionale della Sila è tra le bellezze paesaggistiche che la natura ci ha  regalato, recentemente è diventato patrimonio Unesco.
Un polmone verde in una zona dai mille colori, in cui flora e fauna si uniscono in una visione panoramica emozionale.
Un luogo dove cercare relax dal caos cittadino, dallo stress che ci fa compagnia ormai quotidianamente.
Ma se dovessimo trovarci in situazioni improvvise di calamità naturali, senza avere un passato da scout, come ci comporteremmo ?
La protezione civile, da sempre impegnata in prima linea riguardo queste problematiche, istituisce corsi gratuiti per insegnare ai  cittadini come agire in caso di calamità naturali.
E se a trovarsi in situazioni al limite fossero ad esempio persone non vedenti o ipovedenti, cosa accadrebbe ?
E' una domanda a cui hanno risposto proprio in Sila con l'iniziativa "Noi lo facciamo, e tu?", un campo istituito dalla Protezione civile, rivolto a 15 persone non vedenti e ipovedenti e a 10 persone con plurimenomazioni.

Lo scopo è quello di far loro acquisire le tecniche di soccorso, di sopravvivenza,di orientamento, di capacità a muoversi autonomamente.
Un'iniziativa unica in Italia,almeno per il momento, infatti si auspica che al più presto possa essere attuabile anche nelle altre regioni, e che vengano coinvolte altre tipologie di disabilità.
protezione civile e disabiliE' importante per tutti saper gestire se stessi in caso di calamità naturali, limitando paure e panico, diminuiscono i rischi di azioni inconsulte.

giovedì 16 luglio 2015

DOLCEMENTE ABILI, RICETTE SPECIALI

Per molte persone cucinare è una vera e propria passione, basta un poco di fantasia e si possono creare ricette davvero gustose.
C'è chi preferisce dilettarsi con pietanze salate, chi con quelle dolci, e se poi sono disponibili le ricette della nonna, quelle scritte nel famoso libricino dalla copertina nera e con le pagine ingiallite, o i consigli delle mamme, il risultato è davvero sorprendente.
Ricordate quando eravamo bambini? ci piaceva "pasticciare" e spargere la farina dappertutto !
E poichè anche cucinare deve essere per tutti, il Centro Socio Riabilitativo diurno La Girandola di Piacenza ha realizzato un laboratorio assieme agli operatori della Cooperativa Coopselios, in cui lavorano persone disabili, come emiplegici o con deficit cognitivi, che ovviamente hanno maggiori difficoltà nel  memorizzare,pesare e mescolare gli ingredienti, ma che sono riusciti a creare ricette speciali, davvero prelibate, grazie alla voglia di mostare le proprie competenze.
Il corso si svolge una volta a settimana, i gruppi che si alternano nella preparazione dei vari dolci sono quattro.

dolcemente abiliIl risultato è stato alquanto positivo, per cui le ricette sono state raccolte in un libretto dal titolo "Dolcemente abili ", edizioni Officine Gutenberg, contenente anche illustrazioni realizzate a matita da Margherita Soressi, si può acquistare nelle librerie di Piacenza o nel negozio Officine Gutenberg, il ricavato verrà utilizzato per comprare materiali e attrezzature per il Centro La Girandola.



mercoledì 1 luglio 2015

SPORT SORDI, CAMPIONATI EUROPEI DI PALLAVOLO E MONDIALI DI BASKET

Il mese di luglio inizia con due appuntamenti importantissimi per lo sport,  i Campionati Europei di pallavolo e i Mondiali di basket, che hanno come protagonsti atleti sordi.
Le regole del gioco sono uguali a quelle degli stessi sport per udenti, cambia solo il modo di dialogo tra gli atleti, nella pallavolo vengono usate le mani  per comunicare e gli occhi per ascoltare, nel basket si usa la lis, i gesti , il labiale.

Campionati Europei di pallavolo 
I Campionati Europei di pallavolo per atleti sordi hanno avuto inizio oggi 1 luglio e proseguiranno fino all'11 luglio, si disputano a Parigi,ed è la nona edizione di questo evento.
L''Italia partecipa sia con la Nazionale  femminile che con  quella maschile.
Le nostre ragazze dovranno vedersela con avversarie come la Turchia, che affronteranno il 2 luglio, l'Ungheria, la Russia.
Il team è composto da Sara Batresi, Silvia Bennardo, Simona Brandani, Valenina Broggi, Vanessa Caboni, Alice Calcagni, Ilaria Galbusera, Claudia Gennaro, Sara Giada Gerini, Serena Solimene, Serena Spanò,Alice Tomat.
Il direttore tecnico è Loredana Bava,l'allenatore federale è Enrico Balletto.
I ragazzi invece affronteranno la Polonia (il 2 luglio), la  Francia, la  Russia, la Turchia.
Il team è composto da Valerio Aquilani, Mirko Bolis, Ermanno Bucciarelli, Alberto Caselli, Riccardo Dell'Arte, Nicola Faettini, Teodoro Fischetto, Simone Ianiro, Luigi Musacchio, Marco Panfili, Diego Pieroni,Lorenzo Verdecchia.
Il direttore tecnico è  Marco Sabbatini, l'allenatore federale è Stefano Gentile.
sport sordi

Campionati Mondiali femminili di basket
Dal 4 al 12 luglio a Taiwan si svolgeranno i Campionati Mondiali femminili  di basket per atlete sorde, le nostre azzurre avranno come avversarie le squadre della Turchia,dell'Ucraina, degli Usa, del Giappone.  
Fanno parte della nostra nazionale le atlete Benedetta Galimberti, Simona Cascio, Michela Bottini, Anna Bonomi, Silvia Franco, Sara Canali, Giulia Sautariello, Polina Fedorova, Martina Benincasa, Veruska Pastorelli.
Il direttore tecnico è Beatrice Terenzi,l'allenatore federale è Sara Braida.
In bocca al  lupo a tutti !

martedì 2 giugno 2015

EXPO 2015 E IL MERCATO AL BUIO (LA VUCCIRIA)

In questo periodo si sta svolgendo l'evento Expo 2015, con tante iniziative riguardanti l'alimentazione.
 L'Istituto Ciechi di Milano propone un viaggio inedito e speciale per far scoprire le bellezze del nostro paese attraverso l'uso del tatto,dell'olfatto e dell'udito, si chiama Mercato al buio ed è fruibile dal 2 giugno, si trova al secondo piano del Padiglione Italia, l'ingresso è gratuito.
L'ambiente è al buio ed è quello della Vucciria, storico mercato di Palermo, i visitatori, accompagnati dalle Guide appartenenti all'Istituto Ciechi di Milano, potranno scoprire con il tatto le bancarelle colme di frutta e verdure, gustarne i sapori.
Nella Vucciria originale, i cibi tipici della cucina siciliana sono contenuti in cassette, ognuna differenziata da un colore, ad esempio quelle dei limoni sembrano scrigni d'oro, quelle delle sarde fresche e salate sembrano scrigni d'argento, delle olive scrigni di bronzo, dei pomodori essiccati scrigni di corallo.
E poi ci sono le piramidi di ortaggi.
Al Mercato al buio verranno riprodotte anche le voci che sono tipiche della Vucciria, quelle dei venditori e le loro grida per le contrattazioni sui prezzi.

mercato al buio
"Vucciria" in siciliano  significa infatti confusione, perchè le voci si mescolano in un'armonia sinfonica.
E poi  i visitatori potranno annusare i profumi tipici di questa meravigliosa terra, la Sicilia, quelli del mare e della terra.
Terminato il percorso si esce alla luce e si ha la possibilità di ammirare il dipinto della Vucciria realizzato dall'artista Renato Guttuso.

venerdì 29 maggio 2015

RADIO ALBATROS, TRE ANNI DI EMOZIONI

 Regalare emozioni, donare un sorriso, diffondere informazioni che possano essere utili, questo è lo scopo della mia piccola radio web, si chiama Radio Albatros, in ricordo di un Amico che non c'è più.
Non sono una professionista, quindi il mio ruolo di speaker è a livello di volontariato, dettato solo dal volere essere utile, un piccolo aiuto a coloro che necessitano di notizie relative al mondo della disabilità.
Tra qualche giorno Radio Albatros festeggierà il suo terzo anno di vita, tre anni vissuti intensamente, con ascolti impensabili, anche se discontinui e alcune volte in fase calante, ma spesso tutto ciò che è positivo, costruttivo, è poco apprezzato.
Indubbiamente io non ho la bravura di un professsionista del settore, ma ci metto il cuore.
In questi anni ho conosciuto realtà meravigliose,basti pensare a tutto ciò  che fanno le Associazioni, creando eventi, aggiornando su ausili, su materiale didattico, aiutando nella presentazione di documenti.
Non bisogna essere raccomandati per accedere a  questi servizi,come pensano in molti.
Ci sono i siti in cui si possono trovare tutte le info necessarie, basta solo avere buona volontà e soprattutto crederci, perchè spesso si è portati ad essere diffidenti.
Mi è capitato  di essere attaccata solo per aver ricordato la Giornata dedicata alla disabilità, comprendo benissimo che questo argomento dovrebbe essere ogni giorno nel cuore e nella mente di tutta l'opinione pubblica, ma questo evento serve soprattutto a far conoscere le nuove iniziative, i passi avanti che sono stati realizzati nei vari settori.

radio  albatrosOgni volta che vado in onda è un'emozione fortissima, è sempre come se fosse la prima volta, ed essere ricambiata con gli ascolti è un premio al lavoro svolto nel creare la scaletta di notizie.
Infatti dietro ad una trasmissione che dura pochi minuti c'è un lavoro certosino, che comporta il controllo delle news, perchè si potrebbe incappare in una classica "bufala", quindi è necessario vagliarne  l'autenticità.
Spero di essere sempre all'altezza, di centrare l'obiettivo che mi sono prefissa senza deludere alcuno.
Ringrazio tutti coloro che prestano attenzione al mio lavoro e spero di continuare sempre con lo stesso entusiamo.

 Per coloro che abbiano voglia di ascoltare questo è il link della radio :
http://www.spreaker.com/user/giusyluv

giovedì 28 maggio 2015

MALATTIE RARE, GUIDA AI DIRITTI ESIGIBILI E ALLE AGEVOLAZIONI LAVORATIVE

Nei giorni scorsi è stata presentata a Roma la Guida ai diritti esigibili e alle agevolazioni in ambito lavorativo per le persone con malattie rare, promossa da Uniamo FIMR onlus nell'ambito del progetto Carosello.
Al più presto sarà possibile scaricarla dai seguenti siti:
- www.uniamo.org
- www.malatirari.it
Lo scopo di questa Guida è quello di consentire alle persone con malattie rare di poter avere accesso, in modo equo, ai servizi pubblici; inoltre ha  l'obiettivo di favorire il dialogo con l'Inps e le Regioni affinchè possano lavorare ed impegnarsi in modo concreto, relativamente ai problemi riguardanti la valutazione del grado di invalidità espresso da commissioni apposite.

La Guida è divisa in 4 parti :

- nella prima ci sono le procedure utili ad ottenere i certificati di invalidità civile e dello stato di handicap, importanti per il riconoscimento di contributi,di esoneri, delle agevolazioni, delle autorizzazioni e dei servizi;
- nella seconda ci sono i principali contributi economici di cui possono benficiare le persone con malattie rare;
guida diritti malati rari- nella terza sono presenti la normativa e i servizi relativi alla promozione dell'inclusione lavorativa delle persone malate rare, le agevolazioni per i lavoratori e per i familiari lavoratori che assistono le persone suddette;
- nella quarta ci sono le agevolazioni relative agli aspetti fiscali e al settore automobilistico e dei trasporti.

mercoledì 27 maggio 2015

MILLELUCI CAFE', UN BAR SPECIALE

La luce è fonte di calore, di energia, e metaforicamente la si può accostare al sorriso che riscalda l'anima , tante luci sono quindi l'equivalente di tanti sorrisi,come quelli dei ragazzi con Sindrome di Down,che gestiscono un bar,che, per questo motivo, ha il nome di Milleluci cafè, si trova a Firenze in Piazza Leopoldo.
E' stato inaugurato il 16 maggio, è sostenuto da Unicoop Firenze, che ha donato i locali e dalla Fondazione "Il cuore si scioglie onlus", che ha finanziato i corsi di formazione.
I ragazzi hanno imparato varie mansioni in cui cimentarsi, infatti ogni giorno si metteranno alla prova sperimentando le proprie capacità, esprimendo le proprie potenzialità.
Potranno alternarsi in cucina, servire ai tavoli, accogliere i clienti.
I prodotti presenti sono tutti a chilometro zero, forniti dalla Cooperativa sociale "LiberaMenti" e da Libera Team.
Al Milleluci cafè si può anche pranzare o fare merenda oppure organizzare eventi come ad esempio la presentazione di un libro, grazie al contributo dei soci della Cooperativa di Firenze Nord-Ovest.

milleluci cafè
Un'esperienza lavorativa importante, che consente ai ragazzi con  Sindrome di Down di potersi inserire in questo ambito, dimostrando sempre più quanto sia fondamentale il superamento delle barriere di ogni genere, perchè con il loro impegno,  la loro tenacia, la loro professionalità possono fare tutto.
La diversità è ciò che si vuol vedere, legata ad un pregiudizio , ostacolo insormontabile se non si cambia mentalità.

venerdì 22 maggio 2015

23 MAGGIO GIORNATA EUROPEA SPORT INTEGRATO

Il 23 maggio si celebra la Giornata europea dello sport integrato, l'evento avrà luogo in 12 città italiane, precisamente a Grosseto, Aosta, Assisi, Messina, Monza, Roma, Sassari, Torino , Pescara ed Udine, Brindisi e Crotone.
E sono 12 anche i paesi coinvolti,: Germania,  Grecia, Francia, Bulgaria, Portogallo,Polonia, Lituania, Inghilterra, Turchia, Slovacchia, Spagna, Romania.
Le gare e dimostrazioni sportive a cui parteciperanno atleti disabili e non riguarderanno le seguenti discipline : danza integrata, scherma in carrozzina, equitazione, tennis tavolo, judo integrato, karate integrato, tiro con l'arco, trio agility dog, calcio a 5, football integrato, baskin e basket ball integrato.
L'evento promosso dall'Unione Europea e organizzato dal CSEN, ci sarà collegamento audio e video per unire tutti gli eventi che si svolgeranno nelle varie località.
Lo scopo è quello di derteminare un regolamento a livello europeo per tutti gli sport integrati, in modo tale che venga condiviso con le organizzazioni olimpiche nazionali.
Quest'anno alla Giornata europea dello sport integrato è presente anche la disciplina  della danza integrata, che unisce in modo armonioso coloro che la praticano con i gesti, le espressioni, i sorrisi e la  vicinanza.
Aiuta a socializzare, insegna il rispetto degli altri, e dei tempi e dei ritmi.
giornata europea sport integrato

Coinvolge persone disabili e non, che hanno gli stessi obiettivi: l'aggregazione ed il divertimento.
Un' unione di corpi che esprimono le proprie emozioni sulle note della musica, un momento in cui non esistono diversità, nè barriere, ma solo persone.

lunedì 18 maggio 2015

LA FIORENTINA E IL SEGNAVIOLA PER FINANZIARE UN CORSO DI SCULTURA PER DISABILI VISIVI

Stasera alle ore 19, presso lo stadio Artemio Franchi, si disputerà il posticipo di campionato di serie A tra Fiorentina e Parma.
La squadra di casa sostiene un progetto che riguarda le persone non vedenti ed ipovedenti, precisamente un corso di scultura, e durante la gara sarà possibile acquistare il SegnaViola, cioè un segnalibro in cambio di una piccola offerta.
Il progetto di scultura per persone disabili visive è un'iniziativa della Scuola di Arte Sacra di Firenze, a cui potranno partecipare dieci scultori, si svolgerà nel mese di luglio, a dirigere il corso sarà il maestro Anthony Visco, famoso docente di scultura presso la New York Academy of Art e l'Università di Pennsylvania.

Sono ammessi candidati provenienti da ogni regione italiana e da alcuni paesi europei, ci sarà una selezione e le persone scelte avranno in modo gratuito sia vitto, sia alloggio, sia mezzi di trasporto,sia gli strumenti necessari  al lavoro scultoreo.
fiorentina e segnaviolaTestimonial sarà Sergio Staino con il suo personaggio Bobo, che realizzerà una vignetta speciale.
Il corso è utile non solo alle persone non vedenti o ipovendenti per esprimere le proprie emozioni,ma anche a quelle vedenti, poichè la tecnica tattile consente di far conoscere i particolari che l'occhio non può vedere.

giovedì 14 maggio 2015

STELLA, FAVOLA ACCESSIBILE PER SORDI ED UDENTI, AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO

Oggi 14 maggio a Torino si sta svolgendo la 28a edizione del Salone del libro, numerosi eventi in spazi dedicati alla lettura, saranno presentati anche libri accessibili, come in Area onlus di Oplab (Osservatorio permanente libri accessibili  per bambini),in cui i piccoli lettori possono consultare e sfogliare testi che hanno come tema la disabilità e la diversità.
I libri accessibili sono in italiano e in lingua dei segni (Lis), con lo scopo di unire la cultura sorda a quella udente, ed è proprio in questo ambito che sarà protagonista Stella, libro accessibile più Dvd, realizzato da Mason Deafness Fubd, da MPDF onlus e da Rotary club Siena est.
Si tratta di un riadattamento della Sirenetta di Andersen a cura di Gabriella Grioli, che è anche la voce narrante di questa bellissima storia, che ha sempre appassionato grandi e piccini, emozionando e facendo sognare.
Stella è stata realizzata con l'introduzione di elementi relativi alla cultura delle persone sorde, ad esempio il trillo di un campanello viene sostituito da un segnale luminoso che funziona ad intermittenza.
Oppure, quando il padre deve dialogare con la figlia, la tocca sulla spalla e poi le parla quando i loro sguardi si incrociano.
stella favola accessibile

Nel racconto non viene palesata la lingua dei segni, ma bensì si trasforma in lingua del mare, un modo elegante e non discriminatorio, che piace sia ai lettori sordi sia a quelli udenti.
Si uniscono così  due mondi, diventando una sola cosa, non solo per quanto riguarda il  testo ma anche le illustrazioni curate da Licia Zuppardi che per realizzarle ha usato il digitale oltre la tecnica classica.

mercoledì 6 maggio 2015

FESTIVAL DELLE ABILITA' DIFFERENTI, 17a EDIZIONE

Dal 16 al 26 maggio si svolgerà la 17a edizione del Festival delle abilità differenti, organizzato dalla Cooperativa Nazareno, il titolo di quest'anno è "Invincibili fragilità".
Come ogni anno le città che ospiteranno questo evento sono Bologna, Carpi, Correggio e Sorbara.
Il Festival delle abilità  differenti ha come scopo quello di far comprendere che ogni persona, al di là dei propri limiti, può esprimere, attraverso l'arte, le proprie potenzialità .
Dalle fragilità può nascere la speranza attraverso il talento, che è  espressione dell'anima, e trasformarsi in bellezza  invincibile.
Nelle città su citate si svolgeranno vari appuntamenti:
- a Bologna ci sarà la mostra d'arte intitolata "Irregular talents", a cui parteciperanno artisti disabili e non provenienti dall'Italia, dall'Austria, dalla Polonia, confrontandosi sull'arte da loro prodotta.
E poi "Nutrire il pianeta", una mostra d'arte ed uno spettacolo musicale con tema centrato sul nutrimento a livello gastronomico e culturale.
- A Sorbara e Carpi spettacolo eno-gastronomico con artisti appartenenti alla Cooperativa Nazareno e l'orchestra Alberto Pio della Scuola Media di Carpi, si esibirà anche l'artista non vedente Silvia Zaru.
- A  Correggio ci sarà lo spettacolo teatrale dal titolo "Venezia, il mercante, l'ebreo", tratto da "Il mercante di Venezia" di Shakespeare.

E poi il concorso Open festival di danza. musica e teatro con artisti disabili e non.
- A Carpi sono in programma laboratori creativi, lo spettacolo "Volando,volando"; la presentazione dei libri "Lo zaino di Emma", scritto da Martina Fuga, la storia quotidiana di una mamma e la sua bambina Down, raccontata con passione ed amore, e "Torniamo a casa" di Silvio Cattarina, la rinascita di una vita che sembrava persa a causa della tossicodipendenza.
festival abilità differentiInfine la proiezione del film "Io sono Mateusz",la storia di un ragazzo affetto da paralisi cerebrale, che fino all'età di 25 anni si pensava avesse un ritardo cognitivo, invece si scopre che non è così.

lunedì 27 aprile 2015

29 APRILE, GIORNATA INTERNAZIONALE DANZA

"Le emozioni avvolgono anima e corpo,diventano un tutt'uno.
Un unico corpo che danza sulle note del cuore" (G.L.).

Il 29 aprile si celebra la Giornata internazionale della danza, promossa dall' Unesco, precisamente dall'International Dance Courcil.
Istituita  nel 1982,  la data 29 aprile è stata scelta in quanto è quella della nascita di Jean George Noverre, grande coreografo e creatore del ballo moderno.
Durante questa giornata, ogni città organizzerà i soui eventi che si svolgeranno al chiuso e all'aperto.
Ballare è un istinto naturale, ogni corpo ha una sua energia e la esprime come se si mettesse in contatto con l'Universo.
E' un momento di gioia, di emozioni, di sentimenti.
E' un momento in  cui si è tutti uguali, l'energia dei corpi si unisce in un amalgama di sensazioni, e i limiti si trasformano in vantaggi.
E' così che nasce la danzaterapia, un metodo usato da molti anche per la riabilitazione delle persone con disabilità sensoriali, con disagio psico-fisico, un aiuto per il loro recupero.
Un esempio di quanto sia utile la danza come terapia ce lo fornisce la grandissima e bravissima Simona Atzori, la farfalla senza ali che volteggia con leggiadria sul palcoscenico, trasmettendo la  sua gioia, la sua energia, il suo messaggio di speranza.
giornata internazionale danza

E poi come non ricordare Maria Rux, ballerina argentina, che ha dedicato la sua vita alla danza intesa come terapia, una pioniera in questo settore.
 Il suo danzare è poesia del corpo e dell'anima, unisce tutti, abili e non, li eleva, annullando ogni differenza.
A Firenze, nel 1989, assieme a Lidia Bertelli, ha fondato il Centro toscano che porta il suo nome.
Sulla sua vita è stata prodotto un film dal titolo "Dancing whit Maria", che verrà proiettato in alcune sale cinematografiche proprio in questa giornata.

sabato 18 aprile 2015

SOFT HAND, LA MANO ARTIFICIALE

Avere un arto amputato implica indubbiamente problematiche a livello quotidiano, sociale, lavorativo.
In genere si usano protesi che però non aiutano a svolgere neanche azioni semplici.
Nasce così l'esigenza di poter usufruire di un ausilio migliore, che possa consentire gesti "normali", ed è  per questo motivo che è stata progettata Soft hand, la mano artificiale che riproduce i movimenti naturali.
E' in materiale plastico, molto flessibile pocihè contiene pochissime componenti metalliche.
E' facilmente indossabile.
Il controllo dei movimenti avviene attraverso due sensori,che riescono a captare i segnali provenienti dai muscoli.
Soft hand è in fase sperimentale presso il Centro Inail di Vigordo di Budrio, la sua produzione e commercializzazione avverrà grazie all'Istituto Italiano di Tecnologia nel 2017.

soft handE' stata provata da Marco Zambelli, amputato da circa 45 anni, è riuscito ad aprire una bottiglia di acqua, a spalmare il burro sul pane, ad usare il trapano ed altro ancora.
In futuro potrà essere ulteriormente potenziata con altre azioni tattili.
Lo scopo di questa mano artificiale è quello di aiutare il reinserimento sociale e lavorativo delle persone amputate.



giovedì 9 aprile 2015

SERVIZIO COMUNICA@ENS PER LE PERSONE NON UDENTI

E' stato inaugurato in Toscana il servizio gratuito Comunica@Ens, che consente alle persone non udenti di poter ordinare una pizza oppure un posto a teatro  ed ancora prenotare una visita medica.
E' promosso da Ente Nazionale Sordi (ENS)  e da Esculapio.
Si può utilizzare inviando un sms al numero 320 20 43 207, a cui risponderanno gli operatori di Easy Contact, oppure tramite la chat presente sul sito www.comunicaens.it ,o con una email  a toscana@comunicaens.it, oppure tramite fax al numero 055 2278278, o con una telefonata al  numero 055 033 0261,  a cui risponderanno gli operatori che tradurranno il linguaggio delle persone non udenti al destinatario.
comunica@ensInoltre, tramite questo servizio, è possibile contattare istituzioni o familiari o amici con cui conversare.

Il servizio Comunica@Ens è attivo anche in Piemonte e in Abruzzo, per maggori informazioni basta andare sul sito omonimo.



Potrebbe interessare anche:

LA FAMIGLIA BELIER, UN FILM CHE FA RIFLETTERE 

SPORTELLO VOCE, PRATICHE INPS IN LIS

APP SOS SORDI

martedì 31 marzo 2015

GIORNATA MONDIALE CONSAPEVOLEZZA SULL'AUTISMO, EVENTI, LIBRI, FILM

Il 2 aprile è il giorno in cui si celebra la settima edizione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull'autismo, voluta dall'Onu.
Come ogni anno, in tutto il mondo, i  principali monumenti si illumineranno di blu, che è il colore dell'autismo, significa conoscenza e sicurezza.
Lo slogan è "Non chiudere la porta alla conoscenza, accendi una luce blu".

 Eventi
 Numerosi eventi si svolgeranno in questa giornata, come il convegno con scienziati a confronto che avrà luogo presso l'Ospedale pediatrico Bambin Gesù.
 A Roma, presso Villa Borghese, ci sarà la manifestazione "Cavalcando con l'autismo", seconda edizione, promossa dalle Associazioni L'Emozione non ha voce e Luca Grisolia onlus, alle attività equestri parteciperanno circa 30 cavalieri autistici.
Sempre a Roma, presso l'Auditorium del MAXXI (Museo Nazionale delle arti del ventunesimo secolo), alle ore 18, ci sarà l'evento dal titolo "I nostri figli sono opere d'arte",organizzato da Insettopia onlus in collaborazione con MAXXI, Mamma aiutamamma il network,  e Aira (Associazione Italiana Ricerca Autismo).
Le famiglie si confronteranno, i ragazzi potranno esprimere la loro arte creando un grande murale collettivo, che verrà esposto nella hall del Museo.

Anche i social network prenderanno parte alla Giornata Mondiale della consapevolezza sull'autismo con l'evento "Scatta, scrivi, condividi, #Tuttiblu,ognuno potrà raccontare i propri figli con una foto, un selfie,un video, mostrando che possono essere una risorsa per tutti.
A Modena le famiglie  si incontreranno presso l'Accademia militare per istruire i rappresentanti della Polizia su quale sia il modo più appropriato per approcciarsi alle persone con autismo.

Libro  "Storia del mio bambino perfetto"
giornata autismo"Storia del mio bambino perfetto" è il libro scritto da Marina Viola, un libro bellissimo carico di emozione, che narra di mamma Marina  e di suo figlio Luca, autistico e con la sindrome di Down.
Le paure iniziali, la caparbietà di una madre inizialmente smarrita,l'importanza di comprendere quale sia il modo giusto per affrontare un mondo sconosciuto.
L'importanza di trovare la combinazione giusta, che apra la strada all'attivazione del codice di vita specifico di un figlio che vive in un mondo tutto suo.
L'importanza di  trovare la giusta alchimia che renda stabile l'equilibrio familiare.
Luca ha insegnato molto a Marina, con la sua gioia di vivere e il suo comunicare a gesti.
Luca e Marina insieme sono i più forti di tutti.

Film in televisione
Ed infine vi segnalo l'impegno della Rai, infatti il 2 aprile su Rai 3 verrà  trasmesso il film "Pulce non c'è", regia di Giuseppe Bonito, tratto dall'omonimo libro di  Gaia Raynelli.
Pulce ha 9 anni, il naso a patata e due occhioni accesi, beve solo tamarindo, ascolta Bach, fa sculture con il pecorino,le piacciono le persone arrabbiate.
Non parla, è autistica.
Un giorno la mamma va a prenderla a scuola,ma Pulce non c'è....
Prima del film andrà in onda la trasmissione "Ci siamo" con collegamenti live da diverse piazze italiane.



martedì 24 marzo 2015

LA FAMIGLIA BELIER, UN FILM CHE FA RIFLETTERE

Il 26 marzo uscirà nelle sale italiane il film dal titolo "La famiglia Belier", la storia di una famiglia composta da genitori sordi e da due figli, un ragazzo non udente e una ragazza udente, che si chiama Paula e ha 16 anni.
Il suo è un compito molto importante e fondamentale perchè fa da interprete ai  suoi genitori, aiutandoli a gestire nel migliore dei modi la loro fattoria .
Un giorno la sua vita cambia, deve fare una scelta, scopre di avere il dono del canto,  il suo professore di musica la incoraggia a sfruttare questa dote.
E decide così di prendere lezioni per partecipare al concorso canoro indetto da Radio France.
Ciò comporta doversi allontanare dalla famiglia ...
 Un film che fa molto riflettere e che ha avuto un successo straordinario in Francia, in Germania e in tutti i paesi in cui è già uscito.
La storia di Paula è comune ad altre, adolescenti che si fanno carico della  propria famiglia per supportarla nel momento del bisogno, ma ad un certo punto nasce anche l'esigenza di pensare a se stessi, ai propri sogni da realizzare.
Ci si trova di fronte ad un bivio, la scelta non è per nulla semplice.

famiglia belier
A Roma, presso l'Istituto Statale dei Sordi è nata l'associazione CODA, Children Of Deaf Adult, cioè figli di genitori sordi.
Ha lo scopo di realizzare attività che siano utili a far crescere i suoi membri a livello psicologico e sociale, a favorire l'integrazione tra persone sorde e udenti, a rendere possibili scambi culturali e di collaborazione con altre associazioni CODA.
L'11 e il 12 aprile si svolgeranno a Roma due Workshop rivolti ai genitori e ai figli udenti.
A Firenze, in data 14-15-18-19 aprile , presso il cinema Odeon sarà proiettato il film in versione originale con sottotitoli in italiano.

venerdì 20 marzo 2015

GIORNATA MONDIALE DOWN 2015, PROPOSTA SPECIALE

Il 21 marzo è il giorno in cui si celebra la Giornata Mondiale Sindrome di Down, quest'anno è stato realizzato un video intitolato "The Special Proposal", cioè una proposta speciale.
I protagonisti sono Salvatore e Caterina, due ragazzi Down,che hanno la voglia di poter vivere insieme in modo autonomo.
Caterina lavora al Mac Donalds di Roma,Salvatore le fa una sorpresa e la va a trovare, si inginocchia e le chiede " Vuoi vivere con me, amore mio ?", e al posto del classico anello le regala le chiavi della loro futura casa.
I due ragazzi hanno seguito un percorso abilitativo realizzato dalla Fondazione Italiana verso il futuro, nell'ambito del progetto Domus.
Ed è proprio su ciò che si basa la campagna di quest'anno, stesse opportunità e possibilità di scelta, poter vivere in modo autonomo la propria vita, coronando il sogno di avere una casa, una famiglia, come tutti.

Le persone Down , grazie alle associazioni e alle loro famiglie, si impegnano quotidianamente nel raggiungimento di tutte le acquisizioni necessarie al proprio inserimento sociale, lo fanno con assiduità per poter giungere infine all'autonomia tanto desiderata.


lunedì 16 marzo 2015

BRACCIALETTI ROSSI 2, ULTIMA PUNTATA

Si è conclusa ieri sera la seconda serie della fiction " Braccialetti rossi 2", l'ultima puntata ci ha regalato ancora una volta infinite emozioni.
Abbiamo imparato moltissimo dai nostri amici, ci hanno insegnato che insieme si possono superare le difficoltà che costellano il cammino della nostra vita, perchè come dice Vale : "Da soli non siamo niente,insieme siamo una cosa sola".
Ci hanno insegnato il coraggio,  la sincerità , che è sempre un'arma vincente.
La gioia di vivere e la voglia di combattere.
Spesso si indossa un'armatura per proteggersi dalle avvversità, alcune volte non basta e lo sconforto emerge, ma poi si ricomincia a lottare.

L'ultima puntata inizia con i nostri Braccialetti rossi che arrivano sull'isola di Nicola, ma non riescono a trovare Bianca, a cui devono consegnare alcuni oggetti.
Decidono quindi di godersi il mare, vengono scambiati per componenti di una comitiva ed usufruiscono del banchetto previsto, poi si imbucano ad una festa.
Tony è attratto da una ragazza che canta, la cosa è reciproca.
I nostri amici si esibiscono cantando "Io non ho finito", riscuotendo enorme successo.
Leo fa leggere a Cris il diario che ha scritto assieme alla sua mamma, un momento di grande patos.
La notte è bellissima, c'è la luna, il mare, l'allegria, Leo e Cris coinvolti da questa atmosfera decidono di fare l'amore.
Il mattino dopo Leo va alla  ricerca di Bianca, riesce a trovarla ed insieme ricordano Nicola.
Il ragazzo consegna alla donna l'anello e la lettera,che leggono insieme, ed  in cui c'è scritto che Leo è il figlio che Nicola non ha mai avuto, un ragazzo che ha una grande forza.
L'amore ha bisogno di verità, solo così può superare ogni ostacolo.
Leo chiede a Bianca quale sia il posto preferito di Nicola e lei glielo indica.
Durante la notte trascorsa,mentre Leo era con Cris e Tony con la cantante, Vale, sentendosi solo, contatta Nina, che gli rivela  le reali condizioni di Leo.

Intanto in ospedale Flam ha tolto le bende, ma il risultato non è quello sperato.
Chicco la conforta e Flam sfoga la sua delusione.
Insieme escono dall'ospedale e la ragazzina gli fa chiudere gli occhi per insegnargli come lei "vede" il mondo.
Chicco, sapendo che a Flam piace suonare, trova un pianoforte, d'accordo con i medici lo fa collocare in una saletta dell'ospedale.
Flam inizia a suonare, le note si diffondono dappertutto, la musica è terapia per l'anima,arrivano tutti.
Rocco,  precedentemente aveva incitato Bea a lanciarsi dal trampolino della piscina virtuale,come aveva fatto lui quando si era risvegliato dal coma, ma il risultato era stato negativo.
Mentre ascolta la musica gli viene in mente che manca un ultimo pezzo al puzzle e conduce Chicco a chiedere scusa a Bea e ai suoi genitori., il ragazzo è cambiato, l'amicizia con Flam ha fatto in modo che la sua parte migliore venisse fuori, ora è anche lui a tutti gli effetti un braccialetto rosso.
Adesso la ragazza è libera, il puzzle è completato e si risveglia.

I nostri amici intanto arrivano all'isolotto preferito da Nicola, iniziano a spargere le sue ceneri, ognuno dice una frase, tranne Leo.
E' giunto il momento di comunicare a tutti le sue reali condizioni e la sua volontà di non farsi curare.
Il leone non ha più la forza di combattere.
Tony, Vale e Cris sono sconvolti, Davide  esorta Tony a far desistere Leo dal suo intento, suggerendogli le parole giuste.
Ma il risultato è negativo.
Ed ecco la forza dell'amicizia che prevale su tutto,ognuno di loro comincia a parlare in modo più profondo e convincente, si abbracciano e Leo finalmente si convince.
braccialetti rossi 2Da soli non siamo niente,insieme siamo una cosa sola.
E quindi...arrivederci alla prossima serie . Watanka!!!!!!





Potrebbe interessare anche :

BRACCIALETTI ROSSI 2, PRIMA PUNTATA

BRACCIALETTI ROSSI 2, SECONDA PUNTATA

BRACCIALETTI ROSSI 2, TERZA PUNTATA

BRACCIALETTI ROSSI 2, PENULTIMA PUNTATA