Cerca nel blog

giovedì 12 febbraio 2015

APPARENZA DELLE MIE BRAME

"Io sono una finestra velata di vapore,
in questa notte gelida, deserta ed incolore"...

Questa frase è un estratto della canzone "Io sono una finestra",  cantata da Grazia Di  Michele e da Mauro Coruzzi al Festival di Sanremo di quest'anno.
Un testo delicato ed emozionante, che fa molto riflettere.
In questo mondo di apparenze, la realtà perde i suoi confini,perchè l'aspetto esteriore conta molto di più di qualsiasi parola o gesto positivo.
Chi viene considerato diverso diventa bersaglio di frecce avvelenate, lanciate dall'arco del falso perbenismo.
Il vapore che rende non trasparente la finestra della vita squarcia l'anima di chi in fondo è debole , è fragile.
Essere grassi, di bassa statura, avere gli occhi strabici, essere gay, o sciupafemmine, fa storcere il naso, è oggetto di battute.
C'è chi sdrammatizza con l'ironia,ma non sempre ciò accade....
Eppure il mondo va avanti, o almeno dovrebbe, e ci si domanda cosa importa se si è diversamente belli o diversamente sessuati?
Nasce così il bullismo, che è l'origine di tanti mali, già perchè siamo noi,la società, a non saper gestire ed arginare la moda diffusa dell'essere irriverenti verso e contro tutti.
apparenza

La discriminazione imperversa, eppure siamo nel 2015, amanti della tecnologia, delle novità,ma  radicati in una mentalità dalle porte chiuse a chiave, anzi abbiamo buttato via la chiave oppure l'abbiamo dimenticata da qualche parte..
E se ci impegnassimo a ritrovarla ?
Non  è difficile, ma forse è solo utopia..

8 commenti:

  1. L'apparenza, molto spesso, è una maschera di cui ci "bestiami" per difenderci dal mondo esterno

    RispondiElimina
  2. E' vero siamo noi la società, ultimamente si da importanza a cose veramente futili.

    RispondiElimina
  3. la tecnologia è andata avanti ma purtroppo per molti la mentalità è regredita. quello che noto moltissimo è la pigrizia mentale, costa fatica pensare con la propria testa

    RispondiElimina
  4. Siamo nell'era del tutto, e questo è il male, l'apparenza inganna e putroppo è una cosa che non si può negare.

    RispondiElimina
  5. L'apparire è ciò su cui purtroppo ruota la società, inutile negare, ma è la copertina, ciò che si vede per prima, sempre di più vedo che c'è molto fumo e poco arrosto...

    RispondiElimina
  6. Sì, ma nessuno ci obbliga a essere così, siamo noi, singolarmente a scegliere. Non ci resta, allora, che scegliere bene.

    RispondiElimina
  7. L'apparenza è davvero inquietante ultimamente, potrebbe coprire altre dinamiche di una persona

    RispondiElimina
  8. L'apparenza per alcuni è marginale per altri basilare ma comunque dipende da ciò che si intende e ha cosa è riferita...

    RispondiElimina

lasciate un commento.Grazie !!!!