Cerca nel blog

martedì 31 marzo 2015

GIORNATA MONDIALE CONSAPEVOLEZZA SULL'AUTISMO, EVENTI, LIBRI, FILM

Il 2 aprile è il giorno in cui si celebra la settima edizione della Giornata Mondiale della consapevolezza sull'autismo, voluta dall'Onu.
Come ogni anno, in tutto il mondo, i  principali monumenti si illumineranno di blu, che è il colore dell'autismo, significa conoscenza e sicurezza.
Lo slogan è "Non chiudere la porta alla conoscenza, accendi una luce blu".

 Eventi
 Numerosi eventi si svolgeranno in questa giornata, come il convegno con scienziati a confronto che avrà luogo presso l'Ospedale pediatrico Bambin Gesù.
 A Roma, presso Villa Borghese, ci sarà la manifestazione "Cavalcando con l'autismo", seconda edizione, promossa dalle Associazioni L'Emozione non ha voce e Luca Grisolia onlus, alle attività equestri parteciperanno circa 30 cavalieri autistici.
Sempre a Roma, presso l'Auditorium del MAXXI (Museo Nazionale delle arti del ventunesimo secolo), alle ore 18, ci sarà l'evento dal titolo "I nostri figli sono opere d'arte",organizzato da Insettopia onlus in collaborazione con MAXXI, Mamma aiutamamma il network,  e Aira (Associazione Italiana Ricerca Autismo).
Le famiglie si confronteranno, i ragazzi potranno esprimere la loro arte creando un grande murale collettivo, che verrà esposto nella hall del Museo.

Anche i social network prenderanno parte alla Giornata Mondiale della consapevolezza sull'autismo con l'evento "Scatta, scrivi, condividi, #Tuttiblu,ognuno potrà raccontare i propri figli con una foto, un selfie,un video, mostrando che possono essere una risorsa per tutti.
A Modena le famiglie  si incontreranno presso l'Accademia militare per istruire i rappresentanti della Polizia su quale sia il modo più appropriato per approcciarsi alle persone con autismo.

Libro  "Storia del mio bambino perfetto"
giornata autismo"Storia del mio bambino perfetto" è il libro scritto da Marina Viola, un libro bellissimo carico di emozione, che narra di mamma Marina  e di suo figlio Luca, autistico e con la sindrome di Down.
Le paure iniziali, la caparbietà di una madre inizialmente smarrita,l'importanza di comprendere quale sia il modo giusto per affrontare un mondo sconosciuto.
L'importanza di trovare la combinazione giusta, che apra la strada all'attivazione del codice di vita specifico di un figlio che vive in un mondo tutto suo.
L'importanza di  trovare la giusta alchimia che renda stabile l'equilibrio familiare.
Luca ha insegnato molto a Marina, con la sua gioia di vivere e il suo comunicare a gesti.
Luca e Marina insieme sono i più forti di tutti.

Film in televisione
Ed infine vi segnalo l'impegno della Rai, infatti il 2 aprile su Rai 3 verrà  trasmesso il film "Pulce non c'è", regia di Giuseppe Bonito, tratto dall'omonimo libro di  Gaia Raynelli.
Pulce ha 9 anni, il naso a patata e due occhioni accesi, beve solo tamarindo, ascolta Bach, fa sculture con il pecorino,le piacciono le persone arrabbiate.
Non parla, è autistica.
Un giorno la mamma va a prenderla a scuola,ma Pulce non c'è....
Prima del film andrà in onda la trasmissione "Ci siamo" con collegamenti live da diverse piazze italiane.



Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento.Grazie !!!!