Cerca nel blog

mercoledì 6 maggio 2015

FESTIVAL DELLE ABILITA' DIFFERENTI, 17a EDIZIONE

Dal 16 al 26 maggio si svolgerà la 17a edizione del Festival delle abilità differenti, organizzato dalla Cooperativa Nazareno, il titolo di quest'anno è "Invincibili fragilità".
Come ogni anno le città che ospiteranno questo evento sono Bologna, Carpi, Correggio e Sorbara.
Il Festival delle abilità  differenti ha come scopo quello di far comprendere che ogni persona, al di là dei propri limiti, può esprimere, attraverso l'arte, le proprie potenzialità .
Dalle fragilità può nascere la speranza attraverso il talento, che è  espressione dell'anima, e trasformarsi in bellezza  invincibile.
Nelle città su citate si svolgeranno vari appuntamenti:
- a Bologna ci sarà la mostra d'arte intitolata "Irregular talents", a cui parteciperanno artisti disabili e non provenienti dall'Italia, dall'Austria, dalla Polonia, confrontandosi sull'arte da loro prodotta.
E poi "Nutrire il pianeta", una mostra d'arte ed uno spettacolo musicale con tema centrato sul nutrimento a livello gastronomico e culturale.
- A Sorbara e Carpi spettacolo eno-gastronomico con artisti appartenenti alla Cooperativa Nazareno e l'orchestra Alberto Pio della Scuola Media di Carpi, si esibirà anche l'artista non vedente Silvia Zaru.
- A  Correggio ci sarà lo spettacolo teatrale dal titolo "Venezia, il mercante, l'ebreo", tratto da "Il mercante di Venezia" di Shakespeare.

E poi il concorso Open festival di danza. musica e teatro con artisti disabili e non.
- A Carpi sono in programma laboratori creativi, lo spettacolo "Volando,volando"; la presentazione dei libri "Lo zaino di Emma", scritto da Martina Fuga, la storia quotidiana di una mamma e la sua bambina Down, raccontata con passione ed amore, e "Torniamo a casa" di Silvio Cattarina, la rinascita di una vita che sembrava persa a causa della tossicodipendenza.
festival abilità differentiInfine la proiezione del film "Io sono Mateusz",la storia di un ragazzo affetto da paralisi cerebrale, che fino all'età di 25 anni si pensava avesse un ritardo cognitivo, invece si scopre che non è così.

2 commenti:

  1. Ne ho sentito parlare, queste si che sono belle iniziative.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per aver letto il mio articolo, ci sono numerose iniziative che purtroppo sono poco note,io cerco di diffonderle per far conoscere il positivo che c'è, l'impegno delle Associazioni.

      Elimina

lasciate un commento.Grazie !!!!