Cerca nel blog

giovedì 23 luglio 2015

IN SILA CAMPO PROTEZIONE CIVILE PER PERSONE DISABILI

Il  Parco Nazionale della Sila è tra le bellezze paesaggistiche che la natura ci ha  regalato, recentemente è diventato patrimonio Unesco.
Un polmone verde in una zona dai mille colori, in cui flora e fauna si uniscono in una visione panoramica emozionale.
Un luogo dove cercare relax dal caos cittadino, dallo stress che ci fa compagnia ormai quotidianamente.
Ma se dovessimo trovarci in situazioni improvvise di calamità naturali, senza avere un passato da scout, come ci comporteremmo ?
La protezione civile, da sempre impegnata in prima linea riguardo queste problematiche, istituisce corsi gratuiti per insegnare ai  cittadini come agire in caso di calamità naturali.
E se a trovarsi in situazioni al limite fossero ad esempio persone non vedenti o ipovedenti, cosa accadrebbe ?
E' una domanda a cui hanno risposto proprio in Sila con l'iniziativa "Noi lo facciamo, e tu?", un campo istituito dalla Protezione civile, rivolto a 15 persone non vedenti e ipovedenti e a 10 persone con plurimenomazioni.

Lo scopo è quello di far loro acquisire le tecniche di soccorso, di sopravvivenza,di orientamento, di capacità a muoversi autonomamente.
Un'iniziativa unica in Italia,almeno per il momento, infatti si auspica che al più presto possa essere attuabile anche nelle altre regioni, e che vengano coinvolte altre tipologie di disabilità.
protezione civile e disabiliE' importante per tutti saper gestire se stessi in caso di calamità naturali, limitando paure e panico, diminuiscono i rischi di azioni inconsulte.

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento.Grazie !!!!