Cerca nel blog

domenica 18 settembre 2016

PARALIMPIADI RIO : L'EMOZIONE DI UN SOGNO

Cala il sipario, si spengono le luci della ribalta, le piccole onde del mare si tuffano sulla spiaggia e le nostre stelle ritornano a casa.
Si sono appena concluse le Paralimpiadi Rio 2016, un evento che quest'anno abbiamo potuto seguire 24 ore su 24, grazie all'impegno della Rai, ai suoi cronisti e a tutto lo staff tecnico, che con telecamere proprie ci hanno consentito di seguire anche quelle gare non inserite nel palinsesto internazionale.
Un'edizione con molti record e medaglie, con tanta voglia di arrivare a quel sogno coltivato per ben 4 anni, con innumerevoli sacrifici e lavoro, e anche quando l'obiettivo è sfumato, per un centesimo di secondo o anche più, resta l'entusiasmo di avercela messa tutta e di averlo dimostrato in gara.
"Il sogno è quel rimanere bambini che ci insegna ad essere curiosi e a scoprire nuovi orizzonti da raggiungere " (Alex Zanardi).
Alex , 50 anni di saggezza, capace di emozionarsi e di emozionare, di regalare un sogno concreto a chi  quel sogno l'ha sempre tenuto chiuso in un cassetto, di dimostrare che la volontà è più forte del destino.
E lo slogan di questo evento è "Dove non arriva il corpo arriva la  mente, dove non arriva la mente arriva lo spirito", ed è proprio così.
" Non mollate mai e se ad un certo punto non vedrete la luce, un passo più in là la troverete"(Assunta Legnante), non bisogna mai abbattersi ma cercare la soluzione, che può essere anche diversa da quella pensata,  l'importante è farlo.
"Lo sport aiuta moltissimo" (Oney Tapia), ed è vero, aiuta a superare gli ostacoli, insegna a misurarsi con gi altri e con se stessi, aiuta a cadere e a rialzarsi, insomma è un po' come la vita, perchè lo sport è vita.
paralimpiadi 2016
Le mie Paralimpiadi sono state un momento di vita,  ho coinvolto tante persone contagiandole con il mio infinito entusiasmo, perchè sono una sportiva, che ama lo sport pulito, fatto di emozioni, e non di interessi economici, lo sport allo stato puro.
Pur non essendo disabile ...già perchè alcune volte si è discriminati per questo motivo, come è capitato a me recentemente...ma questa è un'altra storia.
E adesso il medagliere :
10 ori
14 argenti
15 bronzi
Un  totale di 39 medaglie, risultato più che positivo, che supera di gran lunga le 28 medaglie conquistate 4 anni a Londra e che colloca l'Italia al nono posto.

(Fonte Pagina Fb Rai Sport)

Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento.Grazie !!!!