Cerca nel blog

sabato 3 dicembre 2016

La Bellezza Accessibile, il Pontormo e Felice Tagliaferri

 La conoscenza è la chiave del sapere.

Il 4 dicembre a La Spezia, in occasione della Giornata Internazionale delle persone disabili, ci sarà l'inaugurazione del nuovo percorso tattile presso il  Museo Civico Amedeo Lia.
Nella sala 7 ci sono ritratti del 500 e l'autoritratto del pittore Pontormo,simbolo del museo,accanto al quale è posto un bassorilievo realizzato da Felice Tagliaferri, noto scultore non vedente, autore anche del Cristo rivelato, e da Michele Monfroni.
La didascalia che descrive l'opera è in braille ed è stata realizzata dal Museo Tattile Statale Omero.
Felice Tagliaferri ,dopo essersi fatto descrivere l'opera originale, e poichè il cappello e cappotto sono di lana, ha messo del materiale più granuloso, al posto di baffi e barba invece ha messo tante linee vicine.
bellezza accessibile

Il viso è liscio per riprodurre la sensazione della pelle.
Al piano terra c'è un laboratorio tattile in cui si possono toccare i materiali usati per le tecnniche artistiche espressione del Museo.
L'arredamento è stato realizzato dai ragazzi disabili del laboratorio di falegnameria Diversamente mobili di La Spezia.
Il fotografo Davide Marcesini ha realizzato istantanee che ritraggono il lavoro quotidiano di questi ragazzi.
Verrà presentato anche il progetto "Apriamo gli occhi"per sensibilizzare i più piccoli relativamente alle condizioni di vita dei loro coetanei disabili visivi che vivono nei Paesi più poveri.
Ed infine la CBM presenterà  il giornalino Occhiolino  che racconta  la disabilità ai bambini, in modo tale da coinvolgerli e sensibilizzarli su temi fondamentali come l'inclusione, la solidarietà, la conoscenza.